Sfila verde ed esile sulle bancarelle e nei reparti ortofrutticoli di tutto il mondo, con la sua folta chioma ordinata è una componente imprescindibile di qualsivoglia soffritto o brodo, signore e signori.. Il Sedano!

Ma noi non parliamo di lui del fratello commercialmente ed esteticamente riuscito, a noi piacciono le storie dei vinti e della sostanza che vince sulla forma, quindi abbiamo deciso di dedicare questo articolo al Sedano Rapa (Apium Graveolens Rapaceum), per concedergli un attimo di gloria.

Sia il Sedano da Costa, che il Sedano Rapa, sono stati considerati per secoli un cibo afrodisiaco, capace di risvegliare gli istinti sessuali più reconditi, tanto che si dice che venne usato dalla ninfa Calipso per i suoi manicaretti, cucinati per attrarre Ulisse e fargli dimenticare Penelope.

Nel XV secolo si sconsigliava addirittura alle donne oneste e pure di mangiarlo perché si riteneva istigasse il coito. Il Sedano fu inoltre l’unica verdura a cui venne dedicata una città, Selinute, città greca in Sicilia, nel 550 a.C. batteva le monete con un sedano su una delle due facce.

Ad oggi lo si può reperire su tutto il bacino del Mediterraneo, in Italia per lo più al Nord (il Sedano di Verona è quello più buono ed apprezzato) mentre in Europa è maggiormente conosciuto ed apprezzato nei paesi del Nord e in quelli dell’Est. Appartiene alla famiglia delle Ombrellifere e segue un ciclo a cadenza biennale. Il periodo di raccolta va da fine agosto a dicembre.

Rispetto al Sedano da Costa il Sedano Rapa, ortaggio da radice, ha un sapore più delicato e meno travolgente, si adatta a moltissime preparazioni come soufflè, zuppe, gratin, minestre e ripieni di carne. Per quanto riguarda le sue proprietà nutrizionali il sedano rapa è estremamente ricco di Vitamina A, C e Vitamine del Gruppo B, contiene inoltre Calcio, Potassio, Fosforo, Selenio e Magnesio. Ha proprietà diuretiche, rimineralizzanti, antireumatiche, depurative e inoltre stimola la digestione e l’assorbimento dei gas intestinali grazie alla Sedanina.

Passiamo ora al suo utilizzo in cucina, vi consigliamo una freschissima e semplice insalata di sedano rapa condita con maionese e senape chiamata in Francia “La Remoulade”. Questa preparazione si serve fredda e si conserva anche per un giorno in frigorifero, quindi se decidete di prepararla, fatene pure in quantità.

Fresca Insalata di Sedano Rapa

2 Sedani Rapa (Sedani Di Verona)

3 Cucchiai di Capperi sotto Sale

4 Cetriolini Sotto Aceto

1 Cucchiaio Di Senape Di Digione

1 Cucchiaio Di Maionese (possibilmente fatta in casa)

Prezzemolo Tritato Q.B.

Sale Q.B.

Pepe Q.B.

Preparazione:

  1. Tritare i capperi sciacquati dal sale ed i cetriolini;
  2. Mescolare la maionese con i capperi e cetriolini;
  3. Unire il prezzemolo tritato, la senape e aggiustare di Sale e Pepe;
  4. Sbucciare, lavare ed asciugare i sedani rapa;
  5. Tagliarli e mescolarli con la salsa di maionese;
  6. Conservare il preparato in frigorifero o in un posto fresco e in seguito servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *